I migliori film presentati al Festival di Cannes al Giulio Cesare

Maggio 24, 2018 8:06 am

Da giovedì 7 giugno fino a domenica 10 il nostro cinema Giulio Cesare ospiterà la rassegna Le vie del cinema. Da Cannes a Roma e in regione organizzata da ANEC Lazio. Un’occasione unica per scoprire i migliori film presentati all’ultimo Festival!

Scopri il calendario dei film che saranno proiettati nella nostra sala romana, proiettati in lingua originale con i sottotitoli in italiano.

Giovedì 7 giugno

La rassegna inizierà alle 18.15 con la proiezione del film Le mond est à toi, presentato alla Quinzaine de Réalisateurs. Il film, diretto da Romain Gravas, racconta la storia di François, il quale sogna di cambiare vita diventando il distributore ufficiale di una nota marca di ghiaccioli in Marocco. Purtroppo non ha fatto però i conti con i debiti dell’arcigna madre.

Alle ore 20.00 sarà invece l’ora del film Palma d’Oro Manbiki Kazoku (Shopfilter – Un’affare di famiglia), del regista giapponese Hirokazu Koreeda. Al ritorno da una nuova spedizione di taccheggio, Osamu e suo figlio raccolgono per strada una bambina che sembra abbandonata. All’inizio, riluttante a ospitare la piccola per la notte, la moglie di Osamu accetta di prendersi cura di lei quando capisce che i suoi genitori la maltrattano. Nonostante la loro povertà, i membri di questa famiglia sembrano vivere felici, fino a quando un incidente non rivela brutalmente i loro più terribili segreti.

L’ultimo film della prima giornata di proiezioni (in programmazione alle ore 22.30) è l’atteso Todos Lo Saben, del regista iraniano Asghar Farhadi, con protagonisti due attori di spessore internazionale quali Javier Bardem e Penelope Cruz.

Venerdì 8 giugno

La giornata si aprirà alle ore 17.30 nel segno del documentario italiano La strada dei Samouni di Stefano Savona, vincitore della Camera d’Or per il Miglior Documentario. Uno spaccato di vita, che ci racconta la storia di una famiglia che abita nei pressi della città di Gaza.

Alle ore 20.00 verrà replicato il film Todos Lo Saben, mentre alle 22.30 sarà proiettato il film Petra di Jaime Rosales, presentato alla Quinzaine des Réalisateurs. La giovane protagonista, dopo la morte della madre, si mette alla ricerca del padre (mai conosciuto).

Sabato 9 giugno

Regista tra i più talentuosi del cinema contemporaneo, è l’iraniano Jafar Panahi, ad aprire le danze del terzo giorno di proiezioni: alle ore 18.00 sarà infatti proiettato il suo ultimo (straordinario) film, Se Rokh (Trois Visages), vincitore del premio per la Miglior Sceneggiatura, ex equo con il “nostro” Lazzaro Felice di Alice Rohrwacher.

Alle ore 20.00 sarà invece presentato il film di Nadine Labaki Capharnaum, vincitore del premio della Giuria. Medio Oriente, nel villaggio di pescatori di Capernaum si svolge la fiaba – dalle evidenti venature politiche – di uno dei protagonisti del dramma di migranti e sfollati: Zein, un bambino che insegue la speranza di una vita migliore e che ve- diamo pronto a ribellarsi contro lo stato delle cose, scontrandosi legalmente con i suoi stessi genitori, colpevoli di averlo generato.

A chiudere la giornata sarà il film Ziwna Wojna (Cold War), diretto dal polacco Pawel Pawlikowski, che si è aggiudicato il premio per la Miglior Regia. Il film racconta di una  storia d’amore appassionata tra due persone di diversa estrazione e temperamento, che sono fatalmente disadattate e condannate l’una all’altra. Ambientato sullo sfondo della Guerra Fredda negli anni ’50 in Polonia, Berlino, Jugoslavia e Parigi, il film descrive un’irrealizzabile storia d’amore in tempi impossibili.

Domenica 10 giugno

L’ultimo giorno di proiezioni vedrà la riproposizione dei film vincitori del Premio della Giuria (Capharnaum), alle ore 18.00, e del film Palma D’Oro (Manbiki Kazoku) alle ore 20.oo.

A chiudere la manifestazione sarà invece, alle ore 22.00, il film En Guerre di Stéphan Brizé con protagonista uno straordinario Vincent Lindon. Nonostante i pesanti sacrifici finanziari da parte dei lavoratori e i profitti record di quell’anno, la direzione delle Perrin Industries decide di chiudere una fabbrica. I 1100 dipendenti, guidati dal loro portavoce Laurent Amédéo, decidono di combattere questa decisione brutale, pronti a fare di tutto per salvare il loro lavoro.

Una serie di film imperdibili ti aspettano quindi da giovedì 7 giugno a domenica 10 presso il cinema Giulio Cesare! Guarda qui di seguito il programma completo della manifestazione:

© 2021 Circuito Cinema
Designed & powered by Napier