A volte ritornano: I fantasmi d’Ismaël

Aprile 24, 2018 9:30 am

Il 25 aprile arriva nelle nostre sale il nuovo capolavoro di Arnaud Desplechin: I fantasmi d’Ismaël, storia di un regista cinematografico che deve fare i conti con gli spettri che lo ossessionano.

Quando la moglie ritorna dall’aldilà

Ismaël Vullard (Mathieu Amalric) è un regista cinematografico in procinto di realizzare il suo nuovo film. La sua vita si divide fra il frenetico lavoro – che spesso coinvolge anche le ore notturne -, la relazione con l’astrofisica Sylvia (Charlotte Gainsbourg), e il ricordo del vecchio amore dell’uomo, Carlotta (Marion Cotillard), misteriosamente scomparsa qualche anno prima.

Un bel giorno, però, Carlotta ritorna (dal mondo dei morti?), sconvolgendo la vita di Ismaël e di tutte le persone a lui vicine, a cominciare dalla nuova compagna.

L’8 1/2 di Arnaud Desplechin

Regista tra i più talentuosi del cinema francese, Arnaud Desplechin è uno tra i tanti autori-figli della Nouvelle Vague. I fantasmi di Ismaël è probabilmente il suo film più intimo, una riflessione su se stesso, sul proprio mestiere, ma anche, su temi più universali: l’amore, la politica, l’arte.

Evidenti sono i riferimenti ai suoi “maestri cinematografici” che si possono desumere dal film: François Truffaut, senza ombra di dubbio, ma anche Ingmar Bergman e Alfred Hitchcock.

Un cast eccezionale

Ad impreziosire il film c’è anche un cast composto da attori straordinari. Se l’attore feticcio di Desplechin, Mathieu Amalric, intepreta proprio quello che potremmo definire l’alterego del regista, le due donne delle sua vita sono intepretate rispettivamente da Charlotte Gainsbourg e dal premio Oscar Marion Cotillard.

LES FANTOMES D'ISMAEL

Fanno parte del cast anche due giovani e talentuosi attori quali Louis Garrel e l’italiana Alba Rohrwacher.

Vieni ad apprezzare I fantasmi d’Ismaël nelle nostre sale a partire dal 25 aprile.

Scopri il film
© 2021 Circuito Cinema
Designed & powered by Napier