Il Cavaliere secondo Sorrentino: Loro 1

Aprile 24, 2018 9:31 am

Paolo Sorrentino è senza ombra di dubbio la punta di diamante del cinema italiano contemporaneo. Autore originale e apprezzato in tutto il mondo, nonché vincitore del premio Oscar con il film La grande bellezza, dopo essersi cimentato anche nella serialità televisiva con The young pope, il regista napoletano torna al cinema con dittico ambizioso, dedicato alla figura di Silvio Berlusconi: Loro.

Il primo capitolo, Loro 1, ti aspetta nelle nostre sale a partire dal 24 aprile.

Il regno di Berlusconi

Il nuovo film di Paolo Sorrentino racconta gli avvenimenti che coinvolsero Silvio Berlusconi e il suo governo tra il 2006 e il 2010.

 

Come già ne Il Divo, però, Sorrentino non è interessato solo al suo protagonista, vero e proprio emblema del potere, ma anche sottobosco di personaggi squallidi che lo circondano: collaboratori, politici, affaristi.

Il grande squallore

L’Italia contemporanea dipinta in Loro 1 è un coacervo di inettitudine e di degrado che Sorrentino racconta attraverso una messa in scena come sempre molto curata e finalizzata a mettere in risalto il lato grottesco dei vari personaggi in scena.

Tra una riflessione su potere e politica come ne Il Divo, e una riflessione (disillusa) sul paese in stile La grande Bellezza, Loro 1 si preannuncia come uno spaccato originale e, allo stesso tempo, inquietante dei tempi che stiamo vivendo.

Un cast stellare

Se Sorrentino stesso, negli ultimi anni, è divenuto un vero e proprio divo del cinema italiano (e non solo), Loro 1 è contraddistinto anche dalla presenza di un casta di attori di livello assoluto.

Attore feticcio di Sorrentino, Toni Servillo (davvero straordinario!) è l’interprete di Silvio Berlusconi, ma accanto a lui vi sono altri grandi interpreti: Elena Sofia Ricci (Veronica Lario), Riccardo Scamarcio e Fabrizio Bentivoglio (solo per citare i principali).

Non perdere Loro 1 dal 24 aprile nei nostri cinema.

Scopri il film
© 2021 Circuito Cinema
Designed & powered by Napier